Biografia Fafá
Franco Fontana racconta Fafá



 

IL GRANDE POETA-PAROLIERE, RACCONTA FAFÀ DE BELEM: una valanga di vita , un fiume in piena Autore, poeta, paroliere. Di lui si è scritto tanto. Lui ha scritto tanto. Contribuendo al successo di molti artisti. Da Lucio Dalla a De Andrè, alla Vanoni e Gino Paoli. Vincitore di due edizioni di Sanremo (nel 1968 con "Canzone per te" cantata da Endrigo e nel 1989 con Anna Oxa e Fausto Leali con "Ti lascerò") e del premio Tenco (come operatore culturale nel 1983).Nella sua carriera si è dedicato con passione anche alla musica brasiliana, come traduttore di testi per Chico Buarque de Hollanda, Vinicius de Moraes e Toquinho. Per Fafà de Belem, ha tradotto e adattato "Occhi negli occhi" (Olhos nos olhos") e "Fatta Apposta" (Sob Medida), i due brani contenuti nell'album "Tanto Mar". In questa breve intervista ci racconta la sua esperienza con Fafà:

"Ho conosciuto e ascoltato Fafà a Rio a metà degli anni '80: una valanga di vita, un fiume in piena! La differenza con una qualsiasi collega italiana era, più o meno, quella che passa tra il Rio delle Amazzoni e il Mincio. Energia, forza, dolcezza, difetti. Tutto di più! L'ho ritrovata l'estate scorsa all'Auditorium Parco della Musica di Roma - in occasione del concerto 'Coraçao Brasileiro'. Ha esordito con l'Inno Nazionale Brasiliano, cantato come una ninna nanna carezzevole di una figlia devota al suo Paese stanco. Bello ed eccessivo come il suo Brasile. Sono andato a casa, e la penna che traduceva Chico per lei, correva da sola..."

Intervista di: Rossana Tosto

 

 

Credits Globo multimedia Fafà in Brasile